RAGADI ALLE MANI

Le mani screpolate sono una problematica piuttosto diffusa sia tra le donne che tra gli uomini. Le cause scatenanti sono molteplici e possono essere legate sia a fattori interni all’organismo, sia ad abitudini e ad agenti ambientali.

Continuiamo a parlare di fastidì legati al freddo. A chi non è mai capitato, con l’approssimarsi dell’inverno, di avere le mani screpolate e secche?

Le mani screpolate sono una problematica piuttosto diffusa sia tra le donne che tra gli uomini. Le cause scatenanti sono molteplici e possono essere legate sia a fattori interni all’organismo, sia ad abitudini e ad agenti ambientali.

Come si presenta la pelle delle mani screpolate?

Le mani secche risultano ruvide e poco gradevoli al tatto, mentre la cute tende a squamarsi e nei casi più “gravi” ci può essere la comparsa di tagli profondi e dolorosi, le cosiddette ragadi alle mani, disturbo che si presenta con più facilità nei mesi freddi.

Non siamo di fronte a un problema grave, ma certamente fastidioso.

Le Ragadi alle mani: parliamo di come curare le piccole ferite sulla pelle che si creano a causa di freddo, traumi da contatto o per la perdita di idratazione ed elasticità. Anche se si tratta di mini escoriazioni danno fastidio e dolore proprio per la loro localizzazione.

Inoltre le escoriazioni potrebbero fungere da veicolo e da porta di entrata per i batteri e i germi.

La pelle delle mani è normalmente protetta da un film idrolipidico che riveste tutta l’epidermide del nostro corpo.  In alcune condizioni questa barriera protettiva cutanea può indebolirsi o essere rimossa, esponendo maggiormente la pelle agli attacchi di agenti esterni.

Le mani e le dita risultano particolarmente soggette alla formazione di ragadi poiché naturalmente più esposte ad agenti esterni, chimici e fisici, che possono indebolire il film idrolipidico cutaneo.

Le ragadi delle dita e della mani sono fessurazioni che si formano quando la barriera cutanea delle mani viene indebolita. Si tratta di taglietti lineari molto fastidiosi, a volte sanguinanti, che interessano la porzione superficiale della cute.

A livello delle mani, queste lesioni possono manifestarsi sulle nocche, negli spazi interdigitali (cioè tra le dita), sui polpastrelli e nelle zone intorno alle unghie. 

Le ragadi delle mani si formano quando la pelle è disidratata, secca, sottile e meno elastica.

Le cause principali

Abbiamo detto che in inverno, questo tipo di disagio può essere maggiormente diffuso, per via del freddo e del vento, ma attenzione, anche il caldo e i raggi UV del sole possono causare mani screpolate e secche, se non si provvede a fornire loro la giusta protezione con una crema mani riparatrice e protettiva. Agenti atmosferici e sbalzi di temperatura infatti, alterano la naturale barriera idrolipidica dell'epidermide, facendole perdere compattezza, elasticità e idratazione.

Anche l'utilizzo di detergenti e detersivi troppo aggressivi o di scarsa qualità contribuisce a rovinare l'aspetto della pelle delle nostre mani, soprattutto se si tratta di un'abitudine frequente.

A questo si aggiunge una detersione eccessiva, un'asciugatura non ottimale, l'utilizzo di cosmetici non di qualità, smog e inquinamento.

Non dimentichiamoci poi che un'insufficiente idratazione del corpo, unita a un'alimentazione scorretta e povera di frutta e verdura, non può che peggiorare la situazione, predisponendo con maggiore facilità all'insorgenza di mani secche e screpolate.

Le ragadi, inoltre, possono anche essere una conseguenza della dermatite atopica, condizione nella quale la comparsa di eczemi cronici può complicarsi con tali lesioni.

Quali sono i rimedi per una pelle morbida e vellutata?

È possibile contrastare i sintomi delle mani secche e screpolate ricorrendo principalmente a due strategie:

  • Protezione da agenti esterni
  • Idratazione costante con prodotti specifici

Ecco dunque i nostri consigli su corrette abitudini e rimedi naturali  per delle mani in perfetta salute.

  • Usa dei guanti protettivi laddove possibile e necessario.
    Per quanto riguarda la protezione, raccomandiamo di utilizzare guanti di lana o di altri tessuti traspiranti in inverno. Questi contribuiranno a contrastare l’azione del vento e del freddo sulla pelle, lasciandola allo stesso tempo libera di respirare. In estate, invece, è opportuno proteggere la cute con creme contenenti filtri UV, in grado di difendere la pelle dall’azione dannosa dei raggi solari. Allo stesso modo, quando ci si trova a dover utilizzare prodotti e detergenti aggressivi, è bene ricorrere a guanti di lattice o di altri materiali in grado di resistere agli agenti acidi e corrosivi presenti al loro interno.  

  • Evita detergenti e prodotti aggressivi
    Dal punto di vista dell’igiene personale, invece, quando ci si lava le mani è consigliabile utilizzare saponi e prodotti delicati e rispettosi del pH della pelle. Privilegiare, quindi,  saponi neutri, che contengano crema idratante o siano addizionati con ingredienti dalle proprietà emollienti e protettive, come olio di cocco, di mandorle dolci o aloe vera.

  • Lava e asciuga le mani con cura e con le giuste accortezze
    Mai, come in questo periodo, sappiamo quanto sia importante lavare spesso le mani in maniera profonda e meticolosa. Attenzione però, perché una detersione eccessiva può provocare secchezza e arrossamenti. Basta seguire qualche piccolo accorgimento per non imbattersi in questo spiacevole inconveniente:

    1. non usate acqua bollente, anzi, alternate getti di acqua tiepida e fredda, per stimolare il microcircolo ed evitare che la pelle si secchi eccessivamente.

    2. lavate le mani con delicatezza, senza sfregare troppo, ma passandole sotto il rubinetto dolcemente. Dedicate qualche minuto a questo passaggio: meglio lavarle meno volte, ma in modo efficace.

    3. asciugatele con cura, assicurandovi di non uscire con le mani umide che, a contatto con il freddo e altri agenti atmosferici, potrebbero screpolarsi e irritarsi.

    4. durante l'asciugatura, non sfregatele con un panno secco e ruvido, ma tamponatele delicatamente usando una salvietta di cotone, se possibile.

  • Applica spesso una crema idratante nutriente
    Applicare più volte al giorno, specie in inverno, creme dal potere idratante e nutriente rappresenta un ottimo rimedio naturale, soprattutto per chi ha già una pelle secca.
    Sceglietele possibilmente con ingredienti dalle proprietà lenitive ed emollienti, ad esempio olio di ricino, di jojoba, di mandorle dolci oppure burro di cacao o di karitè. 

  • Applica creme con protezione solare nei mesi più caldi

Nel caso in cui la pelle delle vostre mani presentasse tagli e sanguini, sarebbe bene affidarsi a una pomata antibiotica o ricorrere a della vaselina e coprire la zona con un cerotto per proteggerla adeguatamente.

Alcuni prodotti consigliati per combattere le regadi:

LIPIKAR MANI 50 ML
  • -31,94%

LIPIKAR MANI 50 ML

921380642
Prodotto Disponibile
4,90 € 7,20 €

Commenti (0)

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza e per le finalità descritte nella Cookie Policy. Continuando a navigare o nascondendo questa informativa approvi l'uso di cookie statistici anonimizzati.