IL COLPO DI CALORE

Finalmente estate!!! Sole, mare, vacanze, caldo….ma che succede se le temperature salgono tanto, oltre i 35 gradi??

Purtroppo non sempre il caldo è compagno di benessere, a volte può rivelarsi un nemico molto insidioso, causandoci un colpo di calore improvviso.

Cos’è il colpo di calore?

Si definisce colpo di calore, quella condizione in cui la temperatura corporea aumenta improvvisamente ed eccessivamente, si parla di ipertemia.

Quando ci si trova in luoghi molto caldi, poco ventilati e molto umidi, tutti quanti possiamo essere a rischio di colpo di calore; ci sono persone più esposte come i bambini o gli anziani e persone con patologie.

Perché capita?

Il nostro organismo ha un sistema interno di regolazione della temperatura, che si attiva costantemente, affinchè si mantenga una temperatura corporea interna costante di 37 gradi, necessaria per poter svolgere tutte le funzioni fisiologiche.

Per esempio, in caso di un ambiente freddo, l’organismo attiva il meccanismo del brivido, piccoli spasmi muscolari, al fine di generare calore; nel caso di un ambiente caldo, l’organismo cerca di disperdere il calore attraverso la sudorazione. Se ci troviamo in una ambiente troppo caldo e con un alto tasso di umidità, il sudore evapora molto lentamente, pertanto il calore non viene disperso e non si riesce ad abbassare la nostra temperatura, ed ecco che il corpo si surriscalda, innescando una serie di reazioni che danno vita ai classici sintomi del colpo di calore.

Quali sono i sintomi del colpo di calore?

  • Innanzitutto la temperatura del corpo sale velocemente a 40 gradi e più, anche nel giro di 15 minuti

  • Abbassamento della pressione, con sensazione di debolezza

  • Mal di testa e vertigini, dovute al mancato apporto di sangue al cervello

  • Nausea e vomito

  • Gonfiore alle caviglie e piedi

  • Disorientamento e perdita di lucidità

  • Sete intensa

Questi sono i sintomi più comuni; se non si interviene tempestivamente, si può andare incontro all’ aggravarsi dei sintomi con danno ad organi vitali, come cuore, cervello, reni, che  potrebbe anche causare la morte.

Cosa fare in caso di colpo di calore?

Innanzitutto bisogna chiamare il 118. In attesa dei soccorsi è opportuno:

  • trasportare la persona in un luogo fresco; 

  • farla sdraiare con le gambe in su, per favorire la circolazione sanguigna; 

  • tamponarle fronte, ascelle, inguine con un panno bagnato con acqua fresca (NO fredda),;

  • farle bere dell’ acqua fresca (NO fredda), poco per volta

NON bisogna utilizzare l’ alcool o antipiretici per abbassare la temperatura

Come prevenire il colpo di calore?

Per la maggior parte della gente estate, caldo sono sinonimi di vacanze, sport all’ aria aperta, giornate spensierate in giro, ma se vogliamo evitare che si trasformino in brutti ricordi, sarebbe opportuno adottare delle semplici regole che possono salvarci dal colpo di calore come:

  • Evitare di svolgere sport o altre attività nelle ore più calde della giornata

  • Bere molta acqua

  • Usare vestiti di tessuto traspirante come il cotone ed il lino

  • Mangiare pasti leggeri e freschi, come frutta e verdura

Detto questo, godiamoci il fin troppo caldo di quest’ estate, ma facciamo in modo di ricordarci solo delle fisiologiche sudate!!!

Dott.ssa Manuela Maria Serio

Granfarma Store Manager

Commenti (0)

Non ci sono commenti
Product added to wishlist
Product added to compare.